La comunicazione stile minigonna

Presentazioni aziendali e di prodotto, testi in genere – anche quello della tua prossima email – spot pubblicitari per la tv e per il web… volete che non abbiano successo?
Fateli   l u n g h i .

Sono i contesti ed i pubblici a determinare il tempo a nostra disposizione. La domanda da porci è: quanto dovrebbe durare la nostra comunicazione per NON ANNOIARE?
C’è però un terzo elemento: la piattaforma che veicola il messaggio.
Verrebbe da pensare che uno spot è sempre uno spot, che i suoi canonici 20-30 secondi funzionino bene ovunque. Non sembra essere così.

Da un recente studio (AdReaction, di Kantar Millward Brown) emerge che per il 38% degli utenti i video della pubblicità online dovrebbero essere più brevi di quelli trasmessi in tv, indicando un timing inferiore ai 15 secondi. Pochi attimi e già corriamo il rischio di annoiare il nostro pubblico. Pensateci: quante volte avete mandato avanti il video di una pubblicità online perchè dopo 10 secondi vi aveva già annoiati? Non sappiamo più ASPETTARE, incuriosirci è difficile e desideriamo arrivare subito al dunque (millennials in primis).

Bene, ottimo lavoro: abbiamo creato una comunicazione breve che NON annoierà! Ma sarà abbastanza lunga da essere efficace? Da permettere di “spiegarci”? Da far recapitare correttamente il nostro messaggio?

ATTENZIONE! Non è una problematica solo del marketing. Essa riguarda la comunicazione in generale, Oriana Fallaci si espresse i questi termini:
“Risponderò in stile minigonna, cioè in modo abbastanza lungo da coprire l’argomento e abbastanza breve da renderlo interessante.”

Tempo necessario, tempo indispensabile e la conquista del bonus
Dobbiamo prenderci il tempo necessario, per esporre il nostro messaggio in modo comprensibile, adoperandoci per farlo nel tempo indispensabile. Serve una strategia di contenuti, una capacità di sintesi efficace per imprimere al messaggio un impatto incisivo in un breve lasso di tempo … tutt’altro che una faccenda semplice:

Se devo parlare per dieci minuti,
ho bisogno di una settimana di preparazione;
se per quindici minuti, 3 giorni;
se per mezz’ora, 2 giorni;
se per un’ora, sono pronto adesso.
(Woodrow Wilson – Presidente degli Stati Uniti 1913-1921)

Non si tratta di un’ingegnerizzazione della comunicazione, all’interno di logaritmi spigolosi dove qualità, creatività ed originalità sono messe al bando. TUTT’ALTRO. Queste sono le chiavi per rendere il messaggio incisivo e, talvolta, possono permetterci di accedere ad un bonus di secondi di attenzione in più.
Gonna, quanti centimetri sopra il ginocchio?